Sezione principale

Indietro

Incontri letterari

Approfondimento venerdì 27 maggio 2016

27/05/2016

Approfondimento venerdì 27 maggio 2016

INCONTRI LETTERARI - XLII CICLO
Una visione dinamica dello stretto nesso tra Dante e Firenze,
tra biografia e speculazione teologica medievale
Elisa Brilli
Firenze e il profeta.
Dante fra teologia e politica

Venerdì 27 maggio, alle ore 18 presso la Sala D'Attorre, terminano gli speciali “Dante per tutti” del XLII ciclo di incontri letterari del Centro Relazioni Culturali, con la brillante e giovane docente Elisa Brilli che presenterà il suo libro Firenze e il profeta. Dante fra teologia e politica, edito dalla Carocci.

L'autrice, partendo da questo testo, ci condurrà in un percorso inedito all'interno dei suoi maggiori ambiti di ricerca, intrecciando lo studio di Dante con la cultura medievale occidentale, soffermandosi anche sugli studi di genere e sulle biografie di donne, ben esposti nel corso di un convegno a Cambridge e pubblicati nel volume Dentro/Fuori/Sopra/Sotto. Critica femminista e canone letterario negli studi di italianistica edito da Longo, con la curatela di Alessia Ronchetti e Maria Serena Sapegno.

Elisa Brilli è riuscita a fornire una nuova chiave di lettura del binomio Dante-Firenze, nodo biografico ed elemento imprescindibile dalla Commedia, spesso considerato scontato e privo di ulteriori approfondimenti, analizzando l'intreccio che intercorre tra speculazione teologica e politica dantesca. L'obiettivo è di situare questo rapporto con la città natale, descritta sul modello della civitas diaboli della cultura medievale, nel quadro storico-culturale ricercando nuovi elementi per interrogare e comprendere la complessa costruzione dantesca.

La Brilli dimostra con taglio chiaro ed appassionante come Dante ricorse certamente a un'immagine, quella appunto della civitas diaboli, largamente diffusa all'epoca, però con l'apporto di modifiche, l'aggiunta di dettagli e la precisazione di particolari, perfettamente in linea con la sua autonomia intellettuale e con la creazione progressiva della Commedia stessa, consacrando in tal maniera questo topos a elemento ricorrente e caratteristico della tradizione culturale medievale successiva.

Elisa Brilli è docente di Letteratura italiana medievale presso l'Università di Toronto (Canada), dopo aver conseguito un dottorato congiunto in letteratura e storia medievale con la Sapienza di Roma e l'Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi. Numerose sono le collaborazioni con le università europee e internazionali, così come presso centri di specializzazione e comitati di ricerca. I suoi ambiti di interesse si concentrano su Dante, sulla ricezione di Agostino nel Medioevo e sugli studi di genere.

 

Prossimo appuntamento: venerdì 3 giugno 2016 con la presentazione di Love holidays. Quaderni d'amore e di viaggi (Rizzoli ed.), a cura di Dacia Maraini.

 

LUGLIO 2019

Scopri tutti i nostri eventi

dom lun mar mer gio ven sab
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031
Sending...

SEGUICI ANCHE SU:

Iscrizione alla newsletter

Inserisci la tua e-mail e iscriviti alla nostra newsletter.

Resta sempre aggiornato sugli eventi del CRC.

CentroRelazioniCulturali © Copyright 2014, All Rights Reserved Credits: Vista Tecnologie Mappa del Sito Policy privacy