Sezione principale

Indietro

Incontri letterari

Approfondimento venerdì 27 febbraio 2015

27/02/2015

Approfondimento venerdì 27 febbraio 2015

INCONTRI LETTERARI - XLI CICLO
I libri che amava Dante attraverso un'analisi mirata delle sue opere
Luciano Gargan, Dante, la sua biblioteca e lo studio di Bologna


Un'importante occasione per aggiungere qualche elemento di conoscenza al mistero che avvolge la vita e gli studi di Dante ci viene da alcuni “provvidi” inventari di raccolte librarie bolognesi, forieri di preziose notizie sulla cosiddetta “biblioteca di Dante”. Nell'ambito della rassegna Dante per tutti del Centro Relazioni Culturali venerdì 27 febbraio, ore 18 presso la Sala D'Attorre, Luciano Gargan presenterà Dante, la sua biblioteca e lo studio di Bologna, edito dalla casa editrice Antenore, prezioso volume dove l'analisi rigorosa del patrimonio librario costituisce lo spunto per un'indagine molto suggestiva sulle frequentazioni letterarie di Dante.

L'autore ricostruisce così, grazie ad un apparato metodologico di altissima levatura, affinato alla scuola di grandi maestri e alla prova di una carriera di studi d'eccellenza, il panorama culturale della Bologna a cui Dante approdò subito dopo la morte di Beatrice, in anni determinanti per la sua formazione letteraria e filosofica.

La ricostruzione della circolazione libraria dà profondità e spessore a quella sorta di biblioteca intertestuale di cui sono intessute le opere dantesche; di questo esempi eclatanti si trovano nella Commedia dove nel Limbo e nel cielo del Sole i canoni librari si trasformano in personaggi che danno vita ad un universo di sapere che la ricerca serrata sulle fonti documentarie restituisce.

Di grandissimo interesse l'analisi della corrispondenza con Giovanni del Virgilio da cui emerge un ineludibile legame di Dante con Ravenna, definita dalla metafora bucolica dei “verdi pascoli del Peloro”, in contrapposizione alle “rocce malsicure dell'Etna” che alludono a Bologna città per la quale il Sommo Poeta dichiara di non voler disattendere l'ospitalità ravennate.

Luciano Gargan è docente di Filologia e letteratura italiana dal Medioevo al Risorgimento e di Filologia medievale e umanistica presso l'Università degli Studi di Pavia. Si occupa soprattutto di storia della cultura letteraria e dei vari aspetti di produzione, circolazione e utilizzazione del libro nel corso del Medioevo e dell'Umanesimo.

Prossimo appuntamento: venerdì 6 marzo, in via eccezionale presso il Palazzo Rasponi dalle Teste alle 18, presentazione del volume di Matilde Hochkofler Anna Magnani (Bompiani ed.).

Ingresso libero: Sala D'Attorre, via Ponte Marino 2 - 48121 Ravenna.

GENNAIO 2019

Scopri tutti i nostri eventi

dom lun mar mer gio ven sab
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
Sending...

SEGUICI ANCHE SU:

Iscrizione alla newsletter

Inserisci la tua e-mail e iscriviti alla nostra newsletter.

Resta sempre aggiornato sugli eventi del CRC.

CentroRelazioniCulturali © Copyright 2014, All Rights Reserved Credits: Vista Tecnologie Mappa del Sito Policy privacy