Sezione principale

Indietro

Incontri letterari

Approfondimento 27 Dicembre 2013

20/12/2013

Approfondimento 27 Dicembre 2013

SALA D'ATTORRE DI CASA MELANDRI

RAVENNA, VIA PONTE MARINO 2

40° ciclo annuale 2013-2014

(Ingresso Libero)

Venerdì 27 Dicembre 2013 ore 18.00

LA NOSTRA PICCOLA PATRIA RIVISSUTA DA UN NUOVO CANTORE DELLA SUA STORIA

Cristiano Cavina *

ROMAGNA MIA! (Ed. Laterza)

 

Partecipa Franco Gàbici

L’ultimo libro di Cristiano Cavina, "Romagna mia!", è una raccolta di brevi saggi ironici in cui lo scrittore di Casola Valsenio cerca di spiegare la sua terra e i personaggi che l'hanno popolata a chi romagnolo non è. Lo spirito che muove l’autore è chiaro sin dall'inizio della raccolta: «Io devo salvare tutto questo, sennò facciamo la fine di Atlantide; la storia ci sommergerà e nessuno saprà più un accidente di noi». Cavina ribadisce le sue intenzioni quando racconta del tentativo di far capire al nonno contadino la sua innata passione per la scrittura: «scrivo perché l’inchiostro, come quello dei tatuaggi, il tempo non è buono di cancellarlo».

"Romagna mia!" offre una carrellata di situazioni, “fatti”, storie di vita vissuta, persone e personaggi descritte con l’intento di definire le caratteristiche della nostra terra, i suoi usi, i suoi costumi.

 

«La Romagna in fin dei conti è più un’invenzione dei suoi abitanti – precisa Cavina – che una precisa espressione geografica: uno stato della mente, insomma, un’isola del carattere. Non avrei mai potuto scrivere questo racconto della mia Romagna senza gli anni di studio forsennato ai tavolini del Bar di Sopra, a Casola Valsenio (Paese dei Matti, di Alfredo Oriani, delle Erbe Aromatiche e dei Frutti Dimenticati). In una terra di chiacchieroni come la nostra, popolata da gente che bacaglia da mattina a sera, il passato e il presente si mischiano in continuazione e niente ha mai davvero un principio e una fine. Come unità di misura, ho usato la mia dolcissima e sgangheratissima famiglia. Sono uno degli ultimi della mia generazione a essere nato in dialetto, tra persone che parlavano solo quello, e sono cresciuto in una lingua meticcia italiano romagnola in cui le cose accadevano diversamente».

 

GENNAIO 2019

Scopri tutti i nostri eventi

dom lun mar mer gio ven sab
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
Sending...

SEGUICI ANCHE SU:

Iscrizione alla newsletter

Inserisci la tua e-mail e iscriviti alla nostra newsletter.

Resta sempre aggiornato sugli eventi del CRC.

CentroRelazioniCulturali © Copyright 2014, All Rights Reserved Credits: Vista Tecnologie Mappa del Sito Policy privacy