Sezione principale

Indietro

Incontri letterari

Approfondimento 26 Marzo 2013

19/03/2013

Approfondimento  26 Marzo 2013

SALA D'ATTORRE DI CASA MELANDRI

RAVENNA, VIA PONTE MARINO 2

XXXIX ciclo annuale 2012-2013

Appuntamenti del secondo bimestre

(Ingresso Libero)

Speciale Martedì Romagna 26 Marzo 2013 ore 18.00

UN VIAGGIO NELL'OLTREMONDO DI DANTE ALLA RICERCA DEI DANNATI DELLA ROMAGNA

Aristarco I ROMAGNOLI ALL'INFERNO (ed. Il Ponte Vecchio)

Presentazione di Roberto Casalini


 

IL LIBRO
Nel suo ultimo lavoro il fantomatico Aristarco (alias di Roberto Casalini) si sofferma sulle pene e le colpe dei Romagnoli che albergano tra le fiamme dell’Inferno. Ne esce un libro originale e ficcante che mancava nell'editoria romagnola e nazionale. Motivo e stimolo in più ad Aristarco per darlo alle stampe.
In occasione di un libro su poeti romagnoli e Dante, alle voci dei nostri poeti si vollero affiancare tre saggi e Aristarco fu coinvolto nell'impresa, addirittura accanto a due studiosi di rango, Marino Biondi e Maurizio Ridolfi. In così dotta compagnia, gli parve che altro non restasse da fare se non distendere una cicalata, improbabile e svagata, intorno a un qualche tema, non importa quale fosse, purché si trattasse di pagine leggere come le piume di un cardellino. E poiché nelle sue ultime purissime mascalzonate si era interessato dei Romagnoli, decise che il tema potesse riguardare il legame che unisce Dante alla Romagna. Ne nacque un breve saggio, del quale tuttavia l'autore tanto si innamorò da volerne fare un libretto, ma alla condizione che si mantenesse le birbonate dell'origine, alle quali, provocatore qual è, Aristarco non sa rinunciare.

 

L’AUTORE
Roberto Casalini (Aristarco) vive e lavora a Cesena, in un suo mondo appartato, colmo di libri e di gatti. Nel 1985 e nel 1990 ha pubblicato le due edizioni di “La galleria degli eroi, ritratti dei politici cesenati”: edizioni subito andate esaurite. Da allora, Aristarco ha limitato la sua scrittura a una rubrichetta che da sedici anni appare sulla prima pagina della rivista di cultura e politica “La parola”, un mensile pubblicato dal Ponte Vecchio per conto dell’Associazione omonima. Poi, nel 2008, sollecitato dall'editore, ha messo mano a “Il pataca”, un eroe romagnolo, nato dal bisogno di riempire un vuoto dell’editoria romagnola e soprattutto dal desiderio di abbandonarsi a una rappresentazione ironica e divertita della figura di un eroe della Romagna. Il vasto e quasi inaspettato successo raccolto da quel libro ha preteso un secondo atto, “Che vigliacaz de Rumagnol spudé” (2009) nel quale Aristarco ha messo tutta la sua passione. Infine, e non certo per costruire una trilogia, data l’eccezionalità di questo nuovo titolo non progettato, questo “I Romagnoli all'Inferno”, provocante ribalderia sul mondo dell’oltretomba dantesco e insieme e soprattutto un atto d’amore alla Romagna e a Dante.

MARZO 2019

Scopri tutti i nostri eventi

dom lun mar mer gio ven sab
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31
Sending...

SEGUICI ANCHE SU:

Iscrizione alla newsletter

Inserisci la tua e-mail e iscriviti alla nostra newsletter.

Resta sempre aggiornato sugli eventi del CRC.

CentroRelazioniCulturali © Copyright 2014, All Rights Reserved Credits: Vista Tecnologie Mappa del Sito Policy privacy