Sezione principale

Indietro

Incontri letterari

Approfondimento 5 Febbraio 2013

28/01/2013

SALA D'ATTORRE DI CASA MELANDRI

RAVENNA, VIA PONTE MARINO 2

XXXIX ciclo annuale 2012-2013

Appuntamenti del secondo bimestre

(Ingresso Libero)

Martedì 5 Febbraio 2013 ore 18.00

STORIA, VICENDE E PERSONAGGI DEL CAPANNO GARIBALDI

Maurizio Mari QUELLI CHE ANDAVANO AL CAPANNO (Tip. Stampa Editoriale)

A cura di Maurizio Mari (Studioso di Storia locale)

Partecipano Giannantonio Mingozzi (vice sindaco) - Antonio Patuelli (Presidente d'Onore Comitato Opere Risorgimentali)

IL LIBRO

Nel 2012 ricorre il 130° anniversario della fondazione della Società Conservatrice del Capanno Garibaldi nata con lo scopo di conservare il luogo dove sostò il Generale nel 1849, diventato poi un simbolo del Risorgimento romagnolo. Il libro ripercorre questa storia ed evidenzia, col passare degli anni, le trasformazioni sociali e politiche del Paese.

Curiosando nei registri-firma dei visitatori al Capanno dal 1887 al 1950, Maurizio Mari prende lo spunto per raccontare le vicende della Società, gli episodi curiosi, le manifestazioni e le gite dei visitatori che si recavano al Capanno come in un pellegrinaggio laico, lasciando pensieri e dediche a Giuseppe Garibaldi.


I personaggi di una certa notorietà che ci lasciano la loro firma sono oltre un centinaio, dai nipoti dell’eroe Ezio, Gemma, Anita, gli scrittori Antonio Beltramelli, Alfredo Panzini, Augusto Torre, la figlia di Benito Mussolini Edda, gli antifascisti Tonino Spazzoli e Arrigo Boldrini, i politici Aldo Spallicci e Luigi Rava.

Il libro si completa con l’album fotografico e una selezione di manifesti che la Società affigge dalla fine dell’800 per la ricorrenza del 2 giugno, caratterizzati prima dalla prosa patriottica, poi quelli imperativi durante il fascismo, fino a quelli del dopoguerra scritti da Aldo Spallicci che inneggiano alla Repubblica o esaltano la sua vena poetica.

 

L’AUTORE

Maurizio Mari per molti anni ha collaborato con le attività dell’Ordine della Casa Matha, è socio della Società Conservatrice del Capanno Garibaldi in cui ricopre l’incarico di Segretario e si occupa delle iniziative culturali. Per l’impegno e il ruolo che ricopre nella Società del Capanno, i suoi libri non possono che raccontare vicende garibaldine locali.

Tra le sue pubblicazioni da ricordare “1949 – Il passaggio di Garibaldi in Romagna, da San Marino agli Appennini” con l’introduzione di Roberto Balzani. È la cronaca giornaliera della trafila garibaldina del 1849. Il libro “Viaggio fotografico nelle epigrafi della trafila garibaldina”, con la prefazione di Sauro Mattarelli, è un libro fotografico che propone un vero viaggio sulle tracce della trafila garibaldina e fotografa lapidi e cippi collocati dai municipi a dimostrazione del contributo al salvataggio di Garibaldi.

Nel 2009 ha pubblicato “Giuseppe Garibaldi a Ravenna” che ripropone i tre passaggi di Garibaldi a Ravenna e contiene la ristampa de “Il paggio di Anita Garibaldi (Gaitanè)”, il ragazzo quindicenne che nel 1848 da Ravenna seguì Garibaldi a Roma.

Tra gli impegni di Maurizio Mari anche quello di occuparsi degli annulli filatelici e cartoline che la Società emette dal 1999 per ricordare importanti anniversari della nostra storia risorgimentale.

MARZO 2019

Scopri tutti i nostri eventi

dom lun mar mer gio ven sab
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31
Sending...

SEGUICI ANCHE SU:

Iscrizione alla newsletter

Inserisci la tua e-mail e iscriviti alla nostra newsletter.

Resta sempre aggiornato sugli eventi del CRC.

CentroRelazioniCulturali © Copyright 2014, All Rights Reserved Credits: Vista Tecnologie Mappa del Sito Policy privacy